TESTAMENTO BIOLOGICO: ROCCELLA, BASTA INVOCARE VATICANO

Cosi’ il sottosegretario al Welfare, Eugenia Roccella, risponde all’onorevole Maria Antonietta Farina Coscioni, deputato radicale e co-presidente dell’associazione Luca Coscioni che oggi ha detto: “l’Italia non e’ ancora una provincia vaticana.
Dunque il diritto a non subire trattamenti sanitari non voluti e imposti e’ un diritto che va difeso, garantito e tutelato”.
Il sottosegretario Roccella afferma inoltre che “l’onorevole Farina Coscioni rivendica di essere prima firmataria di una fra le proposte di ratifica della convenzione Onu sulla disabilita’ (tra l’altro, come e’ noto, non ratificata dalla Santa Sede).
Se questo significa condividere i contenuti della convenzione, allora ci aspettiamo che l’onorevole dichiari pubblicamente che, come recita l’articolo 25 del documento, non e’ ammissibile sottrarre alimentazione e idratazione a un disabile”.
http://salute.agi.it

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: