Il tempo, la conoscenza, il male. Ricordo di Stephen Hawking

“Il tempo, la conoscenza, il male. Ricordo di Stephen Hawking”, organizzato – in occasione della presentazione del nuovo numero della rivista IL CLUB – in collaborazione con l’Istituto Luca Coscioni.

L’ultimo numero della rivista IL CLUB è dedicato a uno fra i più autorevoli e conosciuti fisici teorici al mondo, il prof. Stephen William Hawking, scomparso a Cambridge il 14 marzo 2018. Il cosmologo, matematico e astrofisico britannico, è noto soprattutto per i suoi studi sui buchi neri, sulla cosmologia quantistica e sull’origine dell’universo. Hawking è stato Titolare della cattedra lucasiana di matematica all’Università di Cambridge per trent’anni, dal 1979 al2009, è stato poi direttore del Dipartimento di Matematica Applicata e Fisica Teorica di Cambridge.

Lo scienziato inglese, nato a Oxford l’8 gennaio del 1942, era vincolato all’immobilità dagli anni ottanta a causa di una malattia del motoneurone, diagnosticatagli già nel 1963: una forma a lenta progressione di sclerosi laterale amiotrofica. Stephen Hawking era limitato dalla patologia a comunicare con un sintetizzatore vocale, ma la sua immagine pubblica è divenuta una delle icone popolari della scienza moderna. Nel dicembre del 2016 Stephen Hawking era a Roma per una conferenza all’Accademia delle Scienze in Vaticano. In quei giorni lo scienziato, in seguito a una crisi respiratoria, venne ricoverato presso il Centro Clinico NEMO di Roma (Neuro Muscular Omnicentre) Fondazione Policlinico A. Gemelli.

Affinchè Brexit non ci separi!

IL CLUB è una rivista trimestrale in doppia lingua, esclusivamente cartacea, distribuita solo in abbonamento. Si tratta di una pubblicazione esclusiva per una relazione speciale, lunga 20 secoli, che unisce Regno Unito e Italia. IL CLUB nasce dall’esigenza di creare uno strumento di informazione e una comunità per dibattere della cultura British in un momento storico complesso, caratterizzato dagli effetti della scelta del Regno Unito di uscire dall’Unione Europea.

Il Comitato Scientifico della rivista, formato da accademici, politici, imprenditori e giornalisti è presieduto da Jill Morris CMG (Ambasciatore del Regno Unito in Italia). Sul sito ufficiale le immagini degli eventi organizzati da IL CLUB.

L’Istituto Luca Coscioni ha lo scopo di approfondire la ricerca, la riflessione e l’impegno culturale, civile e politico emblematicamente rappresentati dal percorso umano ed esperienziale di Luca Coscioni. Tra le principali finalità dell’Istituto vi è quella di promuovere la riflessione e il dibattito sui rapporti tra scienza, democrazia e partecipazione pubblica, favorendo il dialogo tra ricercatori, policy makers, operatori del mondo dell’informazione e cittadini.

Interverranno Jill Morris CMG (Ambasciatore del Regno Unito in Italia), Piero Angela (Scrittore e giornalista), Maria Antonietta Farina Coscioni (Presidente dell’Istituto Luca Coscioni), Remo Ruffini (Direttore dell’International Centre for Relativistic Astrophysics Network – ICRANet), Mario Sabatelli (Dirigente Medico Responsabile del Centro Clinico NeMO, Policlinico Agostino Gemelli), Piergiorgio Strata (Prof. Emerito di Neurofisiologia), Raffaele Volpi (Sottosegretario di Stato alla Difesa), Francesco De Leo (Direttore de Il Club)..

Giovedì 5 luglio ore 11 presso la Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: