I RADICALI CHIUSI NELLA VIGILANZA

C`erano Rita Bernardini, Emma Bonino, Marco Cappato, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Meccacci, Marco Pannella, Marco Perduca, Maurizio Turco a compiere quella che per loro è stata una «azione dovuta di supplenza politica ed istituzionale». Inevitabili le molte prese di posizione a favore o contro l`iniziativa dopo che giovedì c`era stata l`ennesima fumata nera in Commissione di Vigilanza per l`elezione del presidente della bicamerale, mancando il numero legale per il voto, presenti alla seduta solo i parlamentari del Pd. Per i rappresentanti della maggioranza Lainati e Luppi (Pdl) quella della pattuglia radicale eletta nel Pd, «con la ricerca della visibilità ad ogni costo, è una sceneggiata che non serve a nulla poichè abbiamo detto e ripetuto che la candidatura Orlando alla presidenza della Vigilanza è inaccettabile». Da tre mesi infatti è in atto, tra maggioranza e opposizione un braccio di ferro su Leoluca Orlando (Idv), candidato alla presidenza dall`opposizione, un candidato che per la maggioranza però «è espressione di una linea estremista, giustizialista e faziosa».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: