Testamento biologico: Webemendamenti per dire no al ddl Calabrò.

Con la collaborazione della deputata radicale Maria Antonietta Farina Coscioni, Copresidente dell’Associazione Coscioni, è data la possibilità a tutti i cittadini di collaborare all’elaborazione di emendamenti al testo.

Le informazioni per formulare gli emendamenti sono sul sito lucacoscioni.it

Nel 2009 al Senato, con una simile iniziativa “Senatore per due ore”, furono presentati 6500 emendamenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: