SLA – il punto alle ore 21.00 : sono 261 gli aderenti all’iniziativa nonviolenta

Sono 261 le persone che hanno aderito fino a questo momento all’iniziativa nonviolenta.

NICCOLO’ RINALDI – Deputato al Parlamento Europeo, vice-presidente del gruppo dell’Alleanza dei Democratici e Liberali per l’Europa, capo-delegazione Italia dei Valori al Parlamento Europeo:

“Dal punto di vista istituzionale la questione non è di competenza europea ma aderisco allo sciopero della fame per trentasei ore, come piccolo segno del mio pieno sostegno morale all’iniziativa.”

SALVATORE USALA, malato di SLA, giunto al 3° giorno di sciopero della fame, appena apprese le dichiarazioni del Vice Ministro Fazio ha dichiarato:

“In merito alle dichiarazioni del ministro della salute, prof, Ferruccio Fazio, posso affermare con certezza di non aver mai ricevuto comunicazione alcuna, so per certo che il 12 c.m. il presidente della consulta malattie neuromuscolari, dott. Mario Melazzini, ha indetto una riunione straordinaria della consulta al fine di discutere le mie proposte ed integrarle nel piano assistenziale da proporre immediatamente al tavolo stato regioni tramite il ministro.”

MARIA ANTONIETTA FARINA COSCIONI, deputata radicale, giunta al secondo giorno di sciopero della fame ha dichiarato:

“Il gioco dell’oca ci riporta al tavolo della Conferenza Stato Regioni. Ma in qualche cassetto di quel tavolo è già chiuso da un anno e mezzo il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) sui nuovi livelli essenziali di assistenza (LEA).”

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: