Roma, psichiatria democratica a congresso

Ed ecco che ci si adagia di nuovo sull’aria trita e ritrita del “tutto grava sulle famiglie” ricompare all’orizzonte il profilo di case di cura di vario ed indistinto genere. Per discutere di salute mentale, soggetti collettivi e pratiche di liberazione, il Congresso si apre a molti interventi esterni in una tavola rotonda venerdì mattina, cui sono stati invitati esponenti della società civile, politici e, ovviamente, medici, esperti, studiosi (tra gli altri: Rosy Bindi, Giovanni Cannella (Magistratura Democratica), Stefano Cecconi (Cgil nazionale), Vincenzo Consolo, Maria Antonietta Farina Coscioni, Aldo Morrone, Alex Zanotelli). Nelle due giornate si parlerà anche di carceri e Opg, impresa sociale, casa e lavoro.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: