RITA LEVI MONTALCINI, UNA STRAORDINARIA EREDITA’ MORALE

“Voglio ricordare Rita Levi Montalcini con quel suo motto che ha caratterizzato tutta la sua lunga vita: “Meglio aggiungere vita ai giorni che non ai giorni alla vita”. E’ stata una donna eccezionale, una scienziata, una coscienza civile e umana, che ha dato lustro all’Italia nel mondo. Ci lascia un grandissimo insegnamento, una straordinaria eredità morale, oltre che scientifica, condensati nell’appello, rivolto soprattutto ai giovani, a non lasciarsi abbattere dalle difficoltà, a credere nei valori, poco importa se religiosi o laici: credere in qualcosa di positivo, perché la vita merita di essere vissuta solo se si crede nei valori.

Rita Levi Montalcini è sempre stata, nei momenti cruciali ed essenziali, schierata al nostro fianco, si trattasse della lotta contro l’assurda legge 40 sulla procreazione assistita, per l’affermazione della libertà di ricerca, per la difesa e valorizzazione dei diritti civili e umani.

 Ricordo con commozione le sue parole di ringraziamento quando come parlamentare radicale, mi adoperai con interrogazioni e iniziative parlamentari per scongiurare la chiusura del prezioso European Brain Researche Institute da lei fondato e diretto, e di cui si ventilava la chiusura; e la sua amarezza nel constatare che quell’importante ente rischiava di essere equiparato alle centinaia inutili.

Anche a suo nome noi radicali e dell’associazione Luca Coscioni, proseguiremo nel nostro impegno e lotta per la libertà di ricerca scientifica”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: