Radicali/ Da giovedi’ a congresso:’55-’08,la Resistenza radicale

L’appuntamento di Chianciano, spiegano dal partito, si annuncia particolare per la presenza numerosa di “Radicali storici”. I dirigenti di Radicali Italiani hanno infatti rivolto un invito alla partecipazione al Congresso a tutti gli iscritti che, con un quarto di secolo o più di militanza e iscrizione, rappresentano il nucleo solido e duraturo dell’azione e della “r/esistenza” radicale.

In apertura della prima giornata sono previste le relazioni della Segretaria Antonella Casu e del Tesoriere Michele De Lucia. I lavori prevedono anche l’insediamento di commissioni che, tra gli altri, affronteranno temi come legalità, giustizia e informazione, libertà di associazione, nuove forme di organizzazione politica dei partiti e delle istituzioni, anagrafe pubblica degli eletti e sistema elettorale; politica transnazionale; diritti umani e civili; antiproibizionismo e libertà individuali; religiosità e religioni; energia, ambiente, territorio ed economia. I Radicali Italiani, spiegano in una nota “è l’unico movimento politico che, per statuto, prevede il congresso a data fissa, nel quale ogni iscritto ha diritto di voto ed è candidabile per l’elezione delle cariche nazionali. Si ricorda inoltre che, come da tradizione radicale, i lavori congressuali sono aperti alla partecipazione di tutti, iscritti e non”.

A Chianciano sarà presente tutto lo stato maggiore del partito: i nove parlamentari radicali eletti nelle liste del Pd (i senatori Emma Bonino, Donatella Poretti, Marco Perduca e i deputati Marco Beltrandi, Rita Bernardini, Maria Antonietta Farina Coscioni, Matteo Mecacci, Maurizio Turco, Elisabetta Zamparutti) i due europarlamentari radicali Marco Pannella e Marco Cappato, insieme alla segretaria Antonella Casu, al Tesoriere Michele De Lucia, al Presidente Bruno Mellano, al Presidente del Partito Radicale Nonviolento Transnazionale e Transpartito, Sergio Stanzani e Sergio D’Elia, Segretario di Nessuno tocchi Caino, oltre a tutti i dirigenti di Radicali Italiani.

Lunga la lista degli ospiti: tra coloro che hanno già annunciato la propria presenza: Furio Colombo, deputato PD; Anna Paola Concia, deputata del Pd; Gianni Cuperlo, deputato PD; Cesare Salvi, già senatore di Sinistra Democratica; Luigi Manconi, già Sottogretario alla Giustizia del governo Prodi; Mauro Del Bue, socialista e coordinatore del Comitato per la Democrazia; Virgilio Dastoli responsabile dell’Ufficio della Commissione europea in Italia; Federico Perugini Vicesegretario Nazionale Giovani Liberaldemocratici; Emilio Di Marzio capogruppo al Cons. Comunale di Napoli gruppo PD; Alberto Villa, consigliere nazionale UDC; Salvatore Bonadonna già senatore di Rifondazione Comunista; Michele Ragosta, membro del coordinamento nazionale dei Verdi; Fabio Roggiolani, consigliere regionale della Toscana dei Verdi; Pia Covre, Presidente Diritti civili delle prostitute; i giuristi Francesco Bilotta e Bruno De Filippis.

Sono stati invitati a partecipare, inoltre, tutti i presidenti dei gruppi parlamentari del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: