MARGHERITA HACK, Farina Coscioni: IL SUO ESEMPIO, LA SUA “PAROLA” UNO SPRONE E UNA GUIDA.

“Cosa lega persone tra loro diverse per esperienze, formazione culturale, interessi come Margherita Hack, Rita Levi Montalcini, Renato Dulbecco, Jose’ Saramago? L’elemento in comune, quello che li univa e unisce noi a loro, e’ la consapevolezza dell’assurdità di porre vincoli e divieti alla liberta’ di ricerca, il credere che la scienza e in definitiva la cultura esiga la liberta’ di sperimentare – e magari anche di sbagliare – perche’ e’ solo con il pragmatico “tentare” che si possono raggiungere risultati positivi. Un impegno che si e’ tradotto e incarnato nel sostegno e nell’adesione all’Associazione Luca Coscioni per la liberta’ di ricerca. Margherita Hack e’ sempre stata una sostenitrice delle lotte e delle iniziative che in questi anni abbiamo portato avanti; e ora che anche lei e’ andata “altrove”, ci piace immaginarla stella tra le tante stelle che ha amato e studiato; anche in suo nome proseguiremo quella lotta per quegli obiettivi per cui tanto si e’ spesa. In questo giorno di malinconia, il suo esempio e la sua parola costituiscono per noi uno sprone e una guida. Grazie, Margherita, per il sostegno e l’aiuto generoso e disinteressato che in tutti questi anni ci hai dato”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: