MALASANITA – UMBRIA, FARINA COSCIONI (RADICALI-PD): IL CASO DEL DECESSO DI MARIA CRISTINA RICCI APPRODA ALLA COMMISSIONE D’INCHIESTA SUGLI ERRORI SANITARI DELLA CAMERA

 

Il caso di Maria Cristina Ricci, la ragazza sedicenne di San Giustino Umbro deceduta quattro anni fa all’ospedale di Città di Castello dopo un avvilente e penoso peregrinare da ospedale in ospedale, è approdato alla Commissione d’inchiesta sugli errori (e, aggiungo io, “orrori”) sanitari della Camera dei Deputati.

All’esito del colloquio avuto con i genitori di Maria Cristina (i sigg. Fabrizio Ricci e Giovanna Selvi assistiti dagli Avv.ti David Zaganelli e Francesco Zaganelli, ho infatti depositato una documentazione di base, primo passo per l’accertamento, anche in quella sede, dei fatti, dopo che non è giunta alcuna risposta alla mia interrogazione (la n.4-06310)  di quest’anno al ministro della Salute, in cui chiedo di conoscere quali iniziative, nell’ambito delle sue competenze, ritiene di promuovere e adottare.

Ora mi auguro che nei prossimi giorni si avvii l’istruttoria che consenta di acquisire ogni atto ed elemento utile all’indagine su questa vicenda.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: