LE CHIACCHIERE DELLA SOTTOSEGRETARIA ALLA SALUTE LASCIANO IL TEMPO CHE TROVANO

I dati forniti dalla dottoressa Anna Pia Ferraretti della Societa’ Europea di Riproduzione Umana e Embriologica sono l’ennesima conferma di quanto fossero e siano fondate le critiche che fin dal primo momento abbiamo mosso alla legge 40 sulla cosiddetta procreazione assistita, legge che definire medioevale significa offendere il Medioevo, una legge fortissimamente voluta dall’attuale governo in ossequio alle volontà delle gerarchie vaticane, e ancor oggi strenuamente difesa da una irriducibile sottosegretaria alla Salute, la cui missione e vocazione evidentemente è difendere l’indifendibile. La legge 40 è stata bocciata clamorosamente dal buon senso, dalla comunità scientifica internazionale, dalla Corte Costituzionale che di fatto l’ha smontata.

La legge 40 va radicalmente ripensata e rivista. Le chiacchiere della sottosegretaria alla Salute lasciano il tempo che trovano. La realtà dei fatti è sotto gli occhi di tutti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: