LA CARFAGNA: “SERVE UNA NUOVA CULTURA DELLE NASCITE”

Le parole della Carfagna, però, non sono piaciute alla radicale Maria Antonietta Farina Coscioni. «O si dà ragione al Papa o si difende la legge sull`aborto. Non ci sono dichiarazioni del neoministro perle pari opportunità, Mara Carfagna, che tengano». «Confermo – sottolinea la deputata del Pd – la necessità, l`urgenza e l`opportunità di assicurare una adeguata informazione sessuale, recuperando la storica battaglia radicale da sempre: più pillola, meno aborto; più contraccezione, meno aborto; più informazione sessuale meno aborto, eliminazione della ricetta sulla pillola del giorno dopo, meno aborto. Ed è in questo, credo, che l`impegno debba andare: senza strumentalizzazioni o speculazioni politiche, e nell`interesse della donna perché conclude – sia libera di avere una maternità consapevole e voluta».

In difesa della Carfagna è intervenuto Fabrizio Cicchitto, presidente del gruppo Pdl alla Camera. «Il ministro Carfagna ha espresso una posizione condivisibile edequi] ibrata. La legge 194 va attuata in tutte le sue parti in modo da dare alle donne, su ogni piano, da quello economico a quello del supporto alla famiglia, un`alternativa all`aborto»

A.S.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: