INTERVENTI E REPLICHE – IL DIRITTO ALL’EUTANASIA

Corriere della Sera, P. 29

La breve intervista di Margherita De Bac «In casi limite si può dire sì» (Corriere, 23 maggio) riflette solo in panela mia opinione in materia di scelte di fine vita e il titolo rischia di essere fuorviante. Vorrei precisare che ì «casi limite» si riferiscono alla possibilità di interrompere le gravi sofferenze irreversibili di una persona che non è in grado di intendere e di volere. Quello che voglio sottolineare è il diritto di ciascuno di vivere con dignità e poter interrompere la propria esistenza quando non la ritenga più degna di essere vissuta, come è stato il caso dello scrittore belga Claus. Come nella vecchia legislatura, in questa appena iniziata, i parlamentari radicali hanno presentato una proposta di legge in materia di testamento biologico e eutanasia.

Maria Antonietta Farina Coscioni Deputata radicale nel PD Co-presidente dell’Associazione Luca Coscioni

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: