I RADICALI COMINCIANO A SMARCARSI

Ma – osserva Bonino – ritengo sia indubbiamente anche interesse dei Pd non riproporre lo stesso regolamento del gruppo adottato negli scorsi anni. E invece necessaria una riflessione per adottare nuove regole che consentano l`espressione delle opinioni e posizioni politiche di tutti». Dei 9 eletti radicali, 6 siederanno a Montecitorio, 3 a palazzo Madama. Nella nuova legislatura saranno senatori radicali, ma nel gruppo del Pd, Emma Bonino, Donatella Poretti (già deputata), e Marco Perduca. I deputati sono invece Marco Beltrandi (onorevole uscente), la segretaria Rita Bernardini, Matteo Mecacci, Maurizio Turco (deputato uscente), Maria Antonietta Farina Coscioni (che viene eletta grazie alla diversa opzione di cesare Damiano) e, infine, Elisabetta Zamparutti. Quanto all`esito dei voti, Bonino riconosce «l`evidente vittoria del Pdl, con il contributo pesante della Lega, che è espressione del mutamento della società italiana. E` proprio il Nord produttivo che col voto sceglie di innalzare barriere e che prende a simbolo il libro di Tremonti. Il Pd sicuramente non ha capito questo».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: