Biotestamento: Farina Coscioni, Con Emendamento Governo Ammette Errori

Lo dice a Radio Radicale la deputata radicale del Pd Maria Antonietta Farina Coscioni, commentando l’approvazione in Commissione Affari sociali della Camera dell’emendamento alla legge sul testamento biologico firmato dall’onorevole Domenico Di Virgilio che modifica il comma 5 dell’articolo 3 della legge sul biotestamento stabilendo che alimentazione e idratazione ”devono essere mantenute fino al termine della vita ad eccezione dei casi in cui le medesime risultino non piu’ efficaci nel fornire al paziente i fattori nutrizionali necessari alle funzioni fisiologiche esenziali del corpo”. ”Nell’emendamento del relatore votato oggi in commissione – aggiunge Farina Coscioni – pero’ non si dice in alcun modo a chi spetti interrompere l’idratazione e la nutrizione nei suddetti casi eccezionali. Questo equivale a rendere inapplicabile la norma perche’ nessun medico si assumera’ mai la responsabilita’ di interrompere la nutrizione e l’idratazione senza che questo sia chiaramente indicata nella legge. Tanto piu’ che proprio in base al medesimo emendamento l’idratazione e la nutrizione non possono essere oggetto di dichiarazione anticipata di trattamento governo e maggioranza ammettono dunque di aver sbagliato, ma introducono un cavillo legislativo per impedire ai cittadini di poter scegliere”.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: