Bene il ritorno di Burioni a Rai2 da Porro. Rai e tv private facciano più informazione scientifica

Accolgo favorevolmente il ritorno del dottor Burioni domani sera da Virus, condotto da Nicola Porro su Rai 2. Il dottor Burioni risponderà, come comunicato da Virus, a chiunque voglia porgli delle domande sui vaccini.

Il programma di Nicola Porro e la Rai dimostrano, a dispetto di tutte le polemiche nate in queste giorni, che sui vaccini si fa una informazione responsabile.

Dovrebbero esserci altre occasioni in prima serata, sia sulla Rai che sulle altre tv nazionali, durante le quali si discute di temi riguardanti la medicina e la scienza.

La polemica sui vaccini nata a seguito della partecipazione di Red Ronnie alla trasmissione Virus ruota attorno alla semplice domanda: è giusto, al fine di una informazione corretta su argomenti che riguardano la salute dei cittadini, invitare in trasmissioni televisive persone e personaggi che non hanno le competenze e che diffondono messaggi contrari a quanto stabilito dalla comunità scientifica internazionale?

La mia personale risposta, forse fuori dal coro di molti giornalisti e scienziati, è Sì.

È necessario in alcuni casi, come questo dei vaccini far parlare anche coloro che privi di argomentazioni razionali, inesperti (o intellettualmente scorretti) ponendoli accanto ad esperti al fine di far emergere l’infondatezza e la pericolosità di certe affermazioni.

Non farlo, vuol dire correre il rischio di creare un circuito autoreferenziale dove gli scienziati parlano solo con gli scienziati, i falsificatori parlano solo con i falsificatori alimentando sempre di più famose bufale…

È nel confronto faccia a faccia, forti delle ragioni della scienza, che si può disvelare il volto della disinformazione, antiscientifico e illiberale che si alimenta sempre di più su internet.

Come presidente dell’Istituto Luca Coscioni ritengo che questa polemica sui vaccini sia un ottimo pretesto per ribadire la necessità urgente di riflettere e dibattere sui reali rapporti tra scienza e potere, democrazia, partecipazione pubblica e mondo dell’informazione.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: